PRONTO IL “GIARDINO DELLE RIMEMBRANZE”

Grossi: “Sarà dedicato ad Angela Picchi e Sandro Gorini”

Da IL NUOVO LOMELLINO
SANT’ANGELO

Ogni promessa è debito. E anche questa volta l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Matteo Grossi ha mantenuto l’impegno con i santangelesi. Un impegno “a costo zero”. Il “Giardino delle rimembranze” è stato completato nel pomeriggio di ieri, mercoledì 30 maggio, dai Volontari civici che si sono messi all’opera dopo il via libera della giunta arrivato ad inizio aprile. In poco più di un mese i volontari santangelesi hanno realizzato, nella parte del cimitero di più recente costruzione, l’area che servirà ad ospitare la semplice cerimonia dello spargimento delle ceneri di quanti vorranno farsi cremare. Per questo motivo il giardino è stato opportunamente cintato e sarà curato costantemente per garantire il decoro e l’opportuno rispetto dei defunti. “Presto o tardi la legge imporrà ai Comuni la realizzazione di queste aree – spiega il sindaco Matteo Grossi – e noi abbiamo voluto giocare d’anticipo. Inoltre abbiamo pensato di dedicare il Giardino delle rimembranze ad Angela Picchi e Sandro Gorini, due persone che si sono spese molto nell’ambito sociale santangelese e, per questo, ben volute da tutti”. Il giardino, che occupa una superficie di circa 10 metri quadri, è delimitato con una recinzione in ferro lavorata dal volontario Renato Basilisco con l’aiuto di Duilio Mancin ed è abbellito da 5 grandi massi di granito, donati dalla ditta robbiese di Massimiliano Cappa. La realizzazione del Giardino delle rimembranze è costata circa 2mila euro: La spesa è stata sostenuta interamente da sindaco, assessori e consiglieri comunali.