BIOTESTAMENTO (DAT)

Il 31 gennaio 2017 entrava in vigore la legge sul testamento biologico. Il 25 gennaio 2018 l’ufficio Anagrafe del Comune, insieme ad altri 254 Comuni, apre il Registro per accogliere le disposizioni anticipate di trattamento (DAT).
Solo nella prima settimana, in tutta Italia, vengono scaricati 14mila moduli dal sito dell’Associazione Luca Coscioni.
Il Sindaco Matteo Grossi, dopo vari tam tam per la decisione presa, risponde che “il Sindaco è laico appunto perchè rappresenta lo Stato laico, casa di tutti i pensieri e di tutte le religioni” e aggiunge “credo sia un passo avanti per chi vuole decidere della propria vita prima di trovarsi in condizioni irreversibili, il testamento biologico è civiltà”.

FATTO

20 pensieri riguardo “BIOTESTAMENTO (DAT)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.