RIMPASTO IN GIUNTA CON AUMENTO DI DELEGHE. SPAZIO ANCHE AI CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA GROSSI PRESENTA IL NUOVO ASSESSORE SALESSI NIA

La new entry prende il posto del dimissionario Corbellaro in quota Lega
Da IL PUNTO

di Fabrizio Negri

Laurea in biotecnologie, master in comunicazione ed un passato come dirigente nel settore farmaceutico è il curriculum del nuovo assessore del Comune di Sant’Angelo Lomellina, Katherine Salessi Nia. Attualmente imprenditrice nel settore agro-alimentare, si è fatta apprezzare in questi anni dai concittadini per la sua competenza. Già perché la 40enne, dal 2016 siede tra i banchi della maggioranza occupandosi di cultura, istruzione e sanità. A queste tre verrà ora aggiunta una nuova delega, quella dei servizi sociali. La Salessi Nia andrà a colmare la “casella assessori” lasciata libera dal dimissionario Daniele Corbellaro, assessore alla sicurezza in quota Lega. La scelta del leghista avrebbe potuto causare problemi di equilibri all’interno dell’amministrazione e cogliere impreparato il sindaco Matteo Grossi. Così non è stato perché già venerdì scorso (stesso giorno delle dimissioni presentate da Corbellaro) il sostituto era già stato individuato. Katherine Salessi Nia, fedele a Grossi dalla prima ora, si era candidata già nel 2011 con l’attuale sindaco e poi ancora nel 2016 nella lista civica “Rimettiamo in moto Sant’Angelo”, appoggiando in pieno idee e programmi. Il neoassessore gode quindi di un rapporto di fiducia elevato che lo porterà ad essere l’amministratore santangelese con il maggior numero di deleghe. Per dare nuova linfa all’attività politica del paese il primo cittadino ha deciso di intervenire con un rimpasto. Lo stesso Grossi si occuperà di bilancio sicurezza e Cipal, il vicesindaco Alberto Mazzei seguirà lavori pubblici, urbanistica ed arredo urbano, e verrà dato spazio anche a consiglieri. Il capogruppo di maggioranza Franco Prandato avrà le deleghe ad ambiente, decoro urbano e supervisione lavori pubblici, Davide Rossi ad innovazione e bandi, Massimo Signorelli a rapporto con il mondo dell’associazionismo, turismo, volontari civici, archivio ed Ecomuseo Lomellino, Franco Boverio a rapporto con agricoltori, area cimiteriale e strade campestri ed infine la new entry in consiglio comunale Massimiliano Costa seguirà verde pubblico, rifiuti e manutenzioni. «A breve convocherò il consiglio comunale – dichiara il primo cittadino – per la surroga del nuovo consigliere Massimiliano Costa. Inoltre, con le modifiche apportate, ho voluto dare più potere alla squadra che mi porterà a fine mandato (previsto nel maggio 2021 ndr). Ho così aumentato loro il numero di deleghe e di responsabilità. Si demanda quando si ha fiducia ed io credo molto nel mio gruppo».